SI PARTE !!!

Questo sito è la mia casa, e la mia casa è sempre aperta.

Prego entra pure…

Puoi venire a trovarmi quando vuoi, sei il benvenuto o la benvenuta, ed io farò di tutto per farti sentire a tuo agio come fossi a casa tua e come se io fossi un amico.

Pur essendo un sito dove imparerai molte cose adesso a te sconosciute, non voglio che sia vissuto come “tu l’alunno” ed “io il maestro” perché si verrebbe a formare un rapporto freddo e professionale che non aiuta me a farmi capire e non aiuta te a comprendere meglio.

Se c’è una cosa che sta alla base della tua permanenza qui è, e sarà sempre il piacere che avrai di starci, come a casa di un amico e non come nello studio di un professionista o in un negozio a comprare qualcosa!!!

Quindi, apri pure la porta, mettiti comodo e rilassato. Qui imparerai tutto ciò che ti serve per stare meglio nella vita di tutti i giorni.

Ricordati perché sei qui, ricordati cosa e come vuoi essere domani.

Preparati ad avere una vita più serena, ti libererai da solo di tutto ciò che oggi in qualche modo ti opprime, riuscirai finalmente a realizzare un progetto, riuscirai finalmente ad affrontare gli altri senza più doverti vergognare di chi sei o di come sei… sarai abbastanza per tutti, anche per te stesso, ti guarderai allo specchio sorridendo soddisfatto e finalmente FIERO DI TE!

Amici e parenti cominceranno a chiederti: “Ma che ti sta succedendo, sei cambiato/a, sei diverso/a?”, e tu con una enorme goduriosa soddisfazione risponderai: “Ho finalmente deciso di cambiare ed ho trovato il modo giusto per farlo!!!”

Io sono colui che ti “servirà” per usare ciò che vuoi imparare da questa esperienza nella tua vita. Sarò colui che ti passa i colori mentre tu dipingi un quadro. Sarò colui che lava i piatti e pela le patate mentre tu cucini un piatto meravigliosamente buono. Sarò seduto al tuo fianco a leggere la cartina stradale mentre tu viaggi sereno. Tu sei il capo mastro, tu sei colui che crea il proprio destino!

Dicevo…

Lo stato che voglio tu raggiunga a casa mia, è lo stesso che ti fa sentire a tuo agio a casa del tuo/a migliore amico/a; seduto comodo in una poltrona davanti ad un caffè, un tè, in un divano, in un’amaca, un dondolo, uno sdraio, sul tappeto, dove ti pare…

…e nell’ambiente che più ti piace, una baita in montagna con camino, casa sulla spiaggia con vista mare, appartamento su un grattacielo con vista mozzafiato, un terrazzo fiorito, un plaid in un prato, in macchina con 2 dita di finestrino abbassato, dove immagini sia più confortevole fare due chiacchere rilassato e imparare cose nuove, interessanti ma soprattutto utili quando tornerai da dove sei venuto.

Scegli!

Hai presente quando, in passato, ti trovavi con un amico o amica a chiacchierare dei piccoli ma grandi problemi dell’adolescenza? Magari la sera, d’estate, nel silenzio di uno scalino per strada dove nessuno vi disturbava e potevate sfogarvi tranquillamente?

Hai presente come ti sentivi strano quando poi tornavi a casa e nella mente si rincorrevamo un miliardo di pensieri e riflessioni su ciò che all’ora, per noi, era importante? E magari poi ti arrivava una rivelazione che ti cambiava per sempre?

Ti ricordi dell’ultima volta in cui hai provato quella sensazione nello stomaco che precedeva una grande decisione o un grande evento?

Ecco, quella è la sensazione che voglio che tu provi quando stai qui ad imparare come si risolveranno i problemi e di come vuoi diventare da grande…

Ok    😉

“OH FINALMENTE, QUALCOSA DI NUOVO ED INTERESSANTE DA LEGGERE!”

Questa è la frase che vorrei sentirti dire ed io ci metterò tutto me stesso perché accada.

Bene, iniziamo:

 

 NOTE TECNICHE

Per prima cosa un po’ di note e consigli. Ricordati che il corso, anche se è gratis…

E’ PER TE!!!!  Te lo ripeto…

E’ SOLO PER TE!!!! ASSORBI TUTTO CIO’ CHE TI SERVE, NON LO SPRECARE!!!!

La mentalità con cui affronti questo corso è molto importante ai fini di ciò che ne guadagnerai a livello di esperienza. A volte vengono regalati abbonamenti in palestra, corsi gratuiti di qualsiasi tipo e non vengono valorizzati e/o sfruttati perché non pagati di tasca propria. Classico esempio di chi si riceve in regalo la cyclette o un libro, lo usa un paio di volte e poi, visto che tanto è lì… non l’ho pagato… finisce che non lo si usa più…

Non partecipare in maniera superficiale solo perché sono gratis. Chi lo ha fatto prima di te sa che, anche questa parte gratuita è molto ricca di concetti e può essere già un’ottima rampa di lancio per qualsiasi problema da risolvere. Dietro le mie parole c’è una montagna di studi e di esperienza, non solo mia ma di tutti i creatori dei sistemi che utilizzo. Apprezza ciò che ti regalo contraccambiando con un pochino di impegno. Hai TU, tutto da guadagnare!!!

C’è sempre chi lo fa per semplice curiosità, non crede veramente che ci sia un corso capace di innescare un cambiamento nelle persone, questi legge distrattamente, senza seguire l’ordine delle lezioni, senza fare gli esercizi, arriva alla fine dicendo “è un bel corso ma con me non funziona”.

Oppure c’è chi lo fa convinto, entusiasmo a mille, bisognoso di trovare soluzioni nuove a problemi ormai vecchi, legge ma con il passare dei giorni comincia a pensare: questo lo so già, questo non mi convince, questo non può essere vero, questo non fa per me, questo va bene ma io non ci riesco… e arriva alla fine senza essersi dato il permesso di provare niente di nuovo, ma con la bellissima scusa di dire, “comunque io ci ho provato…”.

Ed infine c’è chi fa la prova senza stare a giudicare prima, prende tutto per buono, come un bambino che impara una nuova cosa fidandosi dell’adulto che gliela insegna, si impegna sorridendo ed entusiasta delle cose nuove che impara piano piano, se non capisce alza la mano e chiede delucidazioni, senza vergogna. Ci mette un minimo di impegno, prova a fare ciò che c’è scritto e solo DOPO commenta i risultati. E’ felice di aver trovato finalmente una strada nuova!!!

Vuoi partecipare al corso con la mentalità di quest’ultimo gruppo?

Quindi se ti do’ dei consigli e suggerimenti è perché ci sono passato prima di te e voglio che tu non cada nei miei stessi errori.

Ora, la prima cosa da fare è esclamare ad alta voce:

1) “OK ! Azzero tutto ciò che sapevo!”

E’ possibile che tu, per tua esperienza o per sentito in giro, conosca almeno in parte ciò che ho da insegnare. Se fosse così sarebbe molto più utile, a te stesso, che ti sforzassi di prestare la massima attenzione anche alle cose che pensi di aver già sentito o letto da altre parti.

Il motivo è semplice: se la tua conoscenza sull’argomento è zero, impari molto più rapidamente perché la tua attenzione è massima, se invece mentre leggi ti nasce il pensiero “questo lo so già, questo l’ho già sentito” la tua attenzione scende e ti perdi dei pezzi che poi ti serviranno. Leggi piano piano e con attenzione. Metti da parte la tua eventuale cultura a riguardo… Senza scartarla, solo da parte…

2) “Dai dai dai insegnami una cosa nuova!!!”

Renditi conto che quello che scrivo e come lo scrivo può suonare strano o apparirti in contrasto con la tua normale cultura, ma visto che hai deciso di provare questo sistema, lasciati andare  e prendi per buono tutto cio’ che dico, poi, dopo lo testerai con le tue riflessioni ed esperienze, ma solo a posteriori. Viaggia insieme a me e fatti portare a passeggio. Goditi il panorama, il silenzio della campagna e l’aria fresca in faccia.

A quel punto potrai giudicare se sono cose corrette o meno. Non giudicare mentre leggi, non fare questo errore che in passato ha influenzato negativamente altri prima di te. Se ti scopri ad alzare un sopracciglio sospettoso e a pensare “ma che cavolo scrive questo qui”, fermati, abbi fede, sorridi, e rileggi da capo il paragrafo…

Come in tutte le cose importanti da spiegare, ci sono delle tappe che vuoi raggiungere per arrivare in fondo, non avere fretta e fidati.

Vuoi sentirti come un bambino che vuole imparare ad usare la bicicletta senza rotelle, non ha la più pallida idea di come si faccia. Ha solo preso atto che qualcuno ci riesce. Ascolta (a bocca aperta) chi gli insegna, tutto contento, sorridendo, meravigliato e senza preconcetti. Il bambino non pensa mai che chi parla lo voglia far cadere, anche se poi cade!!! Non vede l’ora di imparare… Questa è la sensazione giusta, OK?

🙂

Poi se non ti trovi bene puoi sempre tornare a pensarla come prima…

3) “Ancora ancora, WOW!!!! Questo non l’avevo capito!”

Lascia sempre almeno un giorno tra una lezione e l’altra per dare il tempo al tuo cervello di assimilare i concetti che legge. Non divorare tutto subito se sei travolto dall’entusiasmo, il cambiamento duraturo non è mai quello troppo rapido…

Leggi 2 volte le lezioni, una volta per il concetto in generale ed un’altra p i a n o – p i a n o pianissssssimo gustandoti il contenuto, come quando ti piace vedere i film la seconda volta perché fai molta più attenzione ai particolari.

4) “Bene bene, iniziamo!!!”

Prima di leggere fai 2 profondi respironi di pancia, raddrizza la schiena, sorridi eccitato/a ed inizia ad assimilare il tutto!

Sul serio, funziona! Ricorda l’ultimo corso che hai fatto volontariamente perché era per tuo diletto: per la patente, un corso di ballo, uno sport, un hobby, qualsiasi cosa tu abbia, in passato, voluto apprendere e non vedevi l’ora che iniziasse la prossima lezione… Così vuoi fare anche questo, felice e con entusiasmo!

Eh lo so, sono un rompiscatole ma vedrai, sarà un piacere per te stare qui, e io godrò nel sentirmi dire…

“Caspita!!! Avevi ragione!”

🙂

La Felicità

La Felicità è quando provi emozioni positive per la maggior parte del tuo tempo. Non vuol dire che non ci saranno più momenti di tristezza, rabbia o apatia, ma che diventerai un esperto su come gestirle per tornare a riprovare emozioni positive come Gioia, Gratitudine e Fiducia nel futuro. Vivere con la consapevolezza che tutto andrà bene o come deve andare… Acquisire la consapevolezza che i momenti grigi fanno parte della vita e ci faranno apprezzare meglio i momenti rosa, come la meravigliosa sensazione che proviamo quando arriva la primavera dopo l’inverno.

 

Ok    😉

Buon viaggio!